L'importanza di lavorare con il corpo


Vi ho raccontato la storia della bambina selvaggia poi addomesticata per portare l'attenzione sull'importanza di lavorare (anche) con il corpo nel proprio percorso di crescita personale. Il corpo, a differenza della mente (che spesso è rivolta al passato o al futuro) è sempre nel presente, condizione fondamentale per accrescere la propria consapevolezza momento per momento. Esistono molti modi di lavorare con il corpo e il più noto, sicuramente, è la Bioenergetica di Alexander Lowen. Se volete saperne di più esistono tanti testi in merito. Magari ne scriverò io più avanti, ma non è questo il discorso che mi preme fare ora. Ora voglio dirvi della danza (intesa come movimento libero e spontaneo a suon di musica). Essa aggiunge alla bioenergetica l'elemento gioco e la musica.

Infatti ballando:

- abbiamo l'opportunità di essere concentrati totalmente su di noi e pertanto di aumentare il nostro livello di consapevolezza;

- mostriamo ciò che siamo;

- impariamo a essere, cioè a esprimere le emozioni e i sentimenti con il corpo diventando più consapevoli dei nostri blocchi fisici ed emotivi;

- siamo completamente nel presente e cioè nel “qui e ora” e questo ci impedisce di perderci nei meandri della mente.



Photo by Andressa Voltolini on Unsplash

©2019 - 2020 Carla Aluffo - Professionista ai sensi della legge 4/2013 - Iscritta ad Assocounseling REG-A-2446-2020

Privacy Policy                Cookie Policy